Spreco energetico: come ridurlo con piccoli accorgimenti quotidiani

Spreco energetico

Attenzione allo spreco energetico in casa!

Quante volte hai dimenticato la luce accesa in bagno, il PC in stand-by e usi l’asciugatrice anche quando non piove? Tutti piccoli “errori” che possono sembrare banali e insignificanti, ma che hanno un forte impatto ambientale anche sul costo delle bollette. Ecco allora 10 piccoli accorgimenti quotidiani utili per ridurre lo spreco energetico e preservare l’ambiente. 

10 consigli per ridurre lo spreco energetico

  1. Chiudi il rubinetto quando non serve: mentre insaponi le mani o spazzoli i denti non accorre che l’acqua continui a scorrere. 
  2. Spegni la luce quando non serve: quando la luce naturale lo consente accendere le luci è uno spreco energetico
  3. Stendi il bucato all’aperto: riduci l’utilizzo dell’asciugatrice quando non piove. 
  4. Spegni l’aria condizionata quando esci: utilizza il condizionatore solo quando occorre veramente. 
  5. Attenzione a frigo e congelatore: impostando il termostato sulla temperatura intermedia, controllando la normale chiusura della porta e sbrinando regolarmente, ti assicuri un risparmio sulla bolletta della luce
  6. Riduci i tempi della doccia.
  7. Stacca sempre i caricabatterie dalle prese elettriche: superata la carica l’apparecchio continua a consumare energia inutilmente. 
  8. Sostituisci le vecchie lampadine con quelle a led: costano leggermente di più ma il risparmio è assicurato, perché sono più efficienti e durature. 
  9.  Non lasciare gli elettrodomestici in stand-by: ad esempio, modem, computer, macchina del caffè, stampante, stereo; sono tutti apparecchi con consumi particolarmente elevati in stand-by. 
  10.  Scegli apparecchi a basso consumo o maggiore efficienza energetica: il marchio europea “Eco-Label” garantisce il minore consumo energetico ed è compatibile con l’ambiente. 

Sotto con i lavori: gli investimenti a lungo termine

Per far sì che ci siano meno sprechi è necessario trasformare l’energia da una forma all’altra in modo più efficiente: questo è concetto delle energie rinnovabili. Per rendere la tua casa ecosostenibile è possibile intervenire con delle azioni importanti:

  • Installare una pompa di calore: produce energia termica utilizzando le fonti rinnovabili (come acqua, aria o terra) per scaldare gli ambienti e l’acqua.
  • Installare un impianto fotovoltaico: attraverso i moduli fotovoltaici che sfruttano l’energia solare, produce energia elettrica che scalda l’acqua e alimenta gli elettrodomestici.
  • Installare un impianto solare termico: è un dispositivo che cattura l’energia solare e la utilizza per alimentare le caldaie, quindi per scaldare casa e ottenere acqua sanitaria. 

Per conoscere tutti i vantaggi di questi dispositivi e iniziare a ridurre drasticamente lo spreco energetico, contatta i professionisti di Ecotecno Group, che sapranno consigliarti le migliori soluzioni per la tua abitazione. 

Desideri maggiori informazioni?