Batteria di accumulo: cos’è e a cosa serve

Batteria di accumulo

Come ottimizzare il consumo di energia in casa con la batteria di accumulo

Il tuo sogno è quello di essere indipendente dalle forniture di energia elettrica? Anche se non è ancora possibile realizzarlo al 100%, sappi che esistono diverse soluzioni che ti consentono di poterti avvicinare a questo desiderio. Come? Grazie alle energie rinnovabili, che stanno rivoluzionando il modo di produrre energia pulita per le nostre case   alimentando elettrodomestici. 

Spesso però, ciò che frena gli utenti, è il timore di non avere a disposizione abbastanza energia per far fronte al fabbisogno casalingo: un problema che oggi è possibile risolvere grazie alla batteria di accumulo, che ci consente di ottimizzare la produzione e i consumi in casa

Scopriamo insieme come funziona!

Cos’è la batteria di accumulo?

Le batterie di accumulo sono dei dispositivi innovativi che, se abbinati all’impianto fotovoltaico, sono in grado di fornirti l’energia di cui hai bisogno e di raggiungere l’indipendenza energetica. Se collegato all’impianto fotovoltaico, la batteria accumula l’energia prodotta in eccesso nella tua casa, per conservarla e utilizzarla in un secondo momento (per esempio la sera).  

Le batterie di accumulo permettono di raggiungere oltre il 75% del fabbisogno energetico e si basano su un sistema che contiene diverse tecnologie, in grado di accumulare l’energia che proviene dai pannelli fotovoltaici e distribuirla a seconda delle esigenze, evitando sprechi. 

Come funziona l’accumulatore?

I modelli più innovativi e performanti sono composti generalmente da:

  • Batterie
  • Inverter
  • Software di Energy management

Il software intelligente è fondamentale per la gestione dei flussi di energia durante la giornata e, grazie alla combinazione con l’impianto fotovoltaico, fornisce l’energia necessaria. La batteria di accumulo, infatti, conserva l’energia prodotta in eccesso dai pannelli, per utilizzarla quando ce n’è un effettivo bisogno. 

Per garantire un isolamento ottimale, il dispositivo è racchiuso in un involucro collegato al sistema di ventilazione che protegge dalle variazioni di temperatura e dal contatto con l’uomo: per questo è importante che sia collocato in aree ben precise, come un locale protetto e adeguato in termini di dimensioni. 

Quale batteria di accumulo acquistare?

Considerando l’importanza di questo dispositivo per conservare l’energia pulita, ti starai chiedendo come scegliere le batterie di accumulo per l’impianto fotovoltaico

Per immagazzinare il tuo surplus di energia in modo affidabile e conveniente, ti consigliamo Sonnen Hybrid o SonnenBatterie10 per chi ha già un impianto fotovoltaico, che usano il litio ferro fosfati e la tecnologia più avanzata, assicurando circa 10 mila cicli di ricarica e una garanzia di 10 anni.

Per avere maggiori informazioni sulla batteria di accumulo e gli impianti fotovoltaici/solari, contatta gli esperti di Ecotecno Group e prendi un appuntamento. 

Desideri maggiori informazioni?