Quando il consumo dell’acqua si traduce in spreco: ecco come limitarlo

Consumo acqua

Perché è così importante il consumo dell’acqua e quanto ne facciamo?

L’acqua è la risorsa più importante per la nostra vita: ha permesso e permette tuttora la nostra stessa esistenza. Eppure, in alcuni casi, sembra che non ne abbiamo nessun rispetto: le nostre falde acquifere rischiano di esaurirsi a causa dei cambiamenti climatici e del consumo d’acqua, che da parte delle famiglie italiane è tra i più alti d’Europa. Ma cosa possiamo fare concretamente per ribaltare la situazione ed evitare gli sprechi?

5 gesti quotidiani per risparmiare l’acqua 

Senza neanche accorgercene, ogni giorno contribuiamo ad uno spreco d’acqua, consumandone una quantità che va ben oltre le reali necessità. A cosa dobbiamo stare più attenti? Ecco qualche piccolo, ma importantissimo, suggerimento:

  1. Chiudi il rubinetto quando ti lavi i denti, ti radi o fai lo shampoo: l’acqua, spesso calda, che scorre senza essere utilizzata per persona è calcolata in circa 2500 litri all’anno! Usala solo per il tempo realmente utile.
  2. Ripara il rubinetto che gocciola: una piccola goccia si somma a tutte le altre per uno spreco davvero enorme. 
  3. Lava le verdure lasciandole a mollo: non lasciarle sotto l’acqua che scorre ma mettile in una vaschetta (con il bicarbonato per igienizzarle) e poi risciacqua velocemente con un getto d’acqua.
  4. Utilizza lavatrice e lavastoviglie a pieno carico: permette un notevole risparmio e limita gli sprechi.
  5. Ricicla l’acqua: ad esempio quella che si accumula nella vaschetta dell’asciugatrice, dopo averla filtrata (può contenete residui di tessuto o detersivo) la puoi utilizzare per lavare a terra, pulire la cucina, i vetri, la macchina, riempire gli umidificatori e così via. 

Come ridurre il consumo d’acqua calda?

Lo spreco d’acqua si traduce in un costo in bolletta molto elevato. In primis, per tutelare l’ambiente e questa risorsa fondamentale, è bene mettere in pratica i piccoli gesti quotidiani elencati prima (ma ce ne sarebbero molti altri) per poi ridurre anche le spese relative agli elettrodomestici che scaldano l’acqua: in che modo? Installando un impianto solare termico!

Come funziona l’impianto solare termico?

Questo sistema si avvale di pannelli solari per l’acqua calda che vengono installati sui tetti delle case o delle aziende, in modo tale che possano assorbire più luce solare possibile, da trasformare in energia pulita. Il fulcro dell’impianto è il collettore termico permettendo di produrre acqua calda, che poi viene mandata in circolo nell’impianto domestico. 

Tutti gli impianti solari, per garantire un limitato consumo d’acqua, vengono progettati su misura per la famiglia che li ha scelti, quindi sul fabbisogno specifico, evitando sprechi d’acqua calda e facendo ottenere un risparmio in bolletta fino all’80%. 

A chi rivolgersi per l’installazione?

Ora che hai capito come risparmiare acqua sia in termini di quantità che in quelli economici, non ti resta che contattare gli esperti di Ecotecno Group: sapremo consigliarti la migliore soluzione per l’installazione del tuo impianto solare termico, per un risultato garantito nel tempo!  

Desideri maggiori informazioni?