Come calcolare il risparmio energetico in casa e in azienda

Come calcolare risparmio energetico

Bollette salate? Ecco come calcolare il risparmio energetico e raggiungere l’efficientamento

La stagione fredda sta ad iniziare e vorresti risparmiare sul consumo di energia a casa e/o in azienda? Se le bollette sono sempre più salate, è arrivato il momento di cambiare qualcosa in termini di consumi, anche nel rispetto dell’ambiente, per raggiungere l’efficienza energetica.

Ma quali sono gli strumenti più adatti, come calcolare il risparmio energetico e l’efficientamento di casa e azienda?

Risparmio energetico ed efficientamento energetico: ecco perché non sono la stessa cosa

Prima di tutto è importante puntualizzare che efficientamento e risparmio energetico sono due cose ben diverse. Nello specifico:

  • Con risparmio energetico si intende un minor consumo di energia, volto ad abbassare il livello di spreco. In particolare, ci si riferisce ai comportamenti virtuosi che consistono, ad esempio, nell’utilizzare gli elettrodomestici in determinate fasce orarie della giornata e, nelle aziende, la diminuzione del tempo di attivazione degli impianti. Il risparmio energetico corrisponde ad un risparmio economico, ma non comporta necessariamente ad un miglior utilizzo delle fonti.
  • Con efficientamento energetico s’intende l’insieme di operazioni che permettono di utilizzare al meglio una risorsa per trarne il massimo vantaggio, ottimizzando il rapporto tra fabbisogno energetico (di luce e gas) e il livello di emissioni.

Come calcolare il risparmio energetico?

Per risparmiare energia puoi quindi diminuire i tempi di accensione delle luci in casa e così via, e mettere a confronto la spesa dell’energia elettrica di diversi periodi

Come accennato però, queste pratiche consentono di risparmiare energia e quindi anche ottenere una riduzione dei costi in bolletta, ma ciò che conta è perseguire l’efficientamento energetico, ad esempio è necessario provvedendo alla sostituzione delle classiche lampadine con quelle LED, o optando per un diverso approvvigionamento di energia, come un sistema di pannelli fotovoltaici.

Ecco come calcolare l’efficienza energetica di casa e aziende

Il rapporto tra consumi e prestazioni viene espresso attraverso l’efficienza energetica, in percentuali o in classi energetiche, che indicano i livelli di efficienza energetica dell’abitazione o di un’attività produttiva.

Ecco come calcolare la classe energetica:

Il calcolo dell’efficienza energetica viene effettuato sulla base di parametri funzionali e strutturali, che determinano l’uso massiccio o limitato, di energia elettrica. Nello specifico, si basa su quelle che sono le certificazioni strutturali dell’edificio, le quali riguardano:

  • Dimensione.
  • Qualità dei materiali della struttura.
  • Qualità degli infissi.
  • Condizioni climatiche e dispersione di calore.
  • Utilizzo di impianti e fonti di energia rinnovabile.
  • Interventi di ristrutturazione e migliorie apportate all’edificio.

La classe energetica (10 classi da A4 fino a G), viene riportata e certificata con un attestato di prestazione energetica (APE), che incide molto sulla valutazione economica dell’immobile.

Più la classe energetica è alta, maggiore è l’efficientamento energetico dell’edificio.

Come migliorare l’efficienza energetica di casa e azienda

Per risparmiare, ma anche ottimizzare il rapporto tra fabbisogno energetico (di luce e gas) e il livello di emissioni, è possibile procedere con l’installazione di diversi strumenti ecosostenibili, come:

  • Impianto fotovoltaico: sfrutta l’energia solare per produrre energia elettrica e scaldare l’acqua, provvedendo a ridurre notevolmente i costi della bolletta fino all’80-90%.
  • Impianto solare termico: cattura l’energia solare e la utilizza per scaldare l’acqua e alimentare le caldaie, quindi è molto efficace per riscaldare gli ambienti.
  • Pompa di calore: si tratta di una macchina che produce energia termicaavvalendosi delle fonti rinnovabili (aria, acqua o terra), che poi utilizza per riscaldare gli ambienti e l’acqua. Il suo funzionamento si basa sul trasferimento di calore da un ambiente all’altro.

Per il calcolo dell’efficienza energetica, puoi affidarti a degli esperti, come quelli di Ecotecno Group, che sapranno darti un’idea più precisa sulla base delle tue esigenze specifiche, e consigliarti l’impianto più adatto alla tua casa o azienda.

Contattaci per un sopralluogo e ricevere maggiori informazioni.

 

 

 

 

 

 

    Desideri maggiori informazioni?