Durante il giorno sei fuori casa e consumi energia la sera? L’impianto fotovoltaico con accumulo è la soluzione per te!

fotovoltaico accumulo

L’arrivo delle bollette è spesso un campanello d’allarme per molti di noi, che ci troviamo a fare i conti a fine mese con prezzi dell’elettricità in continua ascesa.

Grazie al progresso tecnologico, sono molte le soluzioni adottabili per minimizzare i costi e aumentare l’efficienza energetica della propria abitazione.

Un impianto fotovoltaico, soluzione ad oggi fra le più quotate, produce energia elettrica durante le ore di irraggiamento solare ed immette nella rete elettrica l’energia non direttamente consumata, che in seguito viene rimborsata. Tuttavia questa non sempre risulta essere la soluzione migliore, che invece dipende dal tipo di consumi!

Infatti, capita spesso che durante il giorno si passino molte ore fuori casa e il maggior consumo di energia elettrica avviene proprio durante le ore notturne, quando la produzione di energia è pari a zero.

La soluzione a questo problema c’è e si chiama accumulo.

Un impianto fotovoltaico con accumulo non è altro che un impianto standard a cui viene associata una batteria in grado di immagazzinare l’energia necessaria per soddisfare il fabbisogno energetico notturno.

A prescindere dalla tecnologia con cui sono prodotte le batterie, fra le quali le più utilizzate e performanti sono quelle al litio, ci sono due tipologie differenti di accumulatori in circolazione:

  1. Inverter con accumulo integrato

La batteria viene assemblata nello stesso corpo dell’inverter con il vantaggio di occupare pochissimo spazio e garantire la massima compatibilità con il convertitore. Per contro tali soluzioni garantiscono autonomie energetiche molto basse e spesso l’energia viene rilasciata gradualmente, non permettendo di far fronte a tutta la richiesta istantanea da parte dell’utenza.

  1. Accumulatori esterni

Si tratta di accumulatori più flessibili e completi, che però richiedono maggiore spazio e complessi interventi di installazione.

fotovoltaico accumulo

Come funzionano?

Durante il giorno l’energia prodotta viene consumata direttamente in casa mentre quella in eccesso viene immagazzinata all’interno dell’accumulatore. Nelle ore notturne, l’energia accumulata durante la giornata viene utilizzata all’interno della casa.

Quanto costa?

Se il costo dell’istallazione ti preoccupa, il risparmio effettivo sulla bolletta e il rimborso dell’energia elettrica ceduta alla rete ti permetteranno di ripagare l’investimento nel giro di qualche anno. Generalmente, per un impianto fotovoltaico da 3kWp con batteria da 5,5 kWh si stima un prezzo di circa 14.000 euro. Il costo iniziale si ripaga in circa 10 anni e, nell’arco di 20 anni, si ha un risparmio di oltre 14.600 euro, con un ritorno dell’investimento annuo del 5,2%, un IRR dell’8% e un VAN al tasso del 2% che arriva a 19.800 euro.

ecotecno_fotovoltaico

Insomma, un bel risparmio!

Se anche tu sei spesso fuori casa durante le ore diurne ma non vuoi rinunciare all’energia pulita ad impatto zero, l’accumulatore è la soluzione migliore per te. Sei interessato e vuoi maggiori informazioni? Chiamaci ora al numero verde 800 500 540 o contattaci qui!

PS. Lo sapevi che gli impianti progettati da Ecotecno Group possono essere facilmente completati con innovative soluzioni di accumulo? Scoprilo ora qui.

ing. antonio laviano

Ing. Antonio Laviano

Ufficio tecnico

 

 

23 Responses to Durante il giorno sei fuori casa e consumi energia la sera? L’impianto fotovoltaico con accumulo è la soluzione per te!

  1. Giuseppe ha detto:

    Se consideriamo che il 50% è ripagato con la detrazione fiscale, secondo me il recupero dell’investimento si ha in 6-7 anni

  2. Maurizio ha detto:

    Salve,sono Maurizio,ho realizzato un impianto fotovoltaico con accumulo di kwp 5 con un accumulo di 6kw/h con Ecotecno Group l’anno scorso.Soddisfatto in tutto soprattutto sulla professionalità e l’onestà del consulente e dell’azienda.
    Finalmente ho dato un po’ di respiro al mio portafoglio inquanto ho quasi azzerato la mia bolletta che era arrivata a circa € 350.Concludendo,lo consiglio assolutamente a tutti.

  3. Rosapia Farese ha detto:

    mi interessa molto gli impianti di Fotovoltaico, ma per problematiche burocratiche non sono mai riuscita a risolvere le varie criticità

  4. GIOVANNI ha detto:

    LA SOLUZIONE FORSE VA BENE PER L’ESTATE MA L’INVERNO CON POCO SOLE? E IL RISPARMIO SULLA BOLLETTA è VERO ? CONSIDERATO CHE IL COSTO DEI CONSUMI FORSE è MINIMO RISPETTO A TUTTE LE TASSE E ACCISE.

  5. antonio ha detto:

    vorreisapere avendo già il fotovoltaico di 6 kw,ma mi vedo arrivare oggi una bolletta di 467,oo euri,quindi ne vorrei sapere in più

  6. manuel ha detto:

    salve sono un installatore elettrico che opera a roma e provincia e vorrei sapere di piu sull accumulatori di energia anche per una futura collaborazione grazie.

  7. Vincenzo Gigante ha detto:

    Buongiorno, volevo sapere se e’ possibile abbinare una batteria per accumulo ad un impianro gia’ esistente (4,5 kwp)
    Grazie 1000

  8. Giancarlo Russo ha detto:

    Buongiorno, come a Voi noto mi avete installato un impianto fotovoltaico da 6 Kw, oltre ad un impianto solare termico da 200 lt (non mi avete ancora mandato lo schema unifilare del fotovoltaico, richiesto anche a Francesca Chiappetti); vorrei un preventivo ed una brochure dell’accumulatore applicabile al mio impianto (ne avevo già parlato mesi fa con Francesca). Grazie

  9. Dr Michele de Franchis ha detto:

    Si mi ero documentato, solo che bisogna valutare costo impianto , bollette elettriche meno rimborso annuale………nn mi sembra vantaggioso l’opera

  10. Ferdinando VECCHIO ha detto:

    Ho inviato un messaggio ma non credo lo abiate ricevuto. Chiedevo notizie in merito alla fornitura di un accumulatore agli ioni di litio per un impianto fotovoltaico in mio possesso per la produzione di £ KW. In particolare mi interessa il costo. Non ho problemi di spazio per l’ionstallazione.

  11. carmine noviello ha detto:

    Buongiorno,
    da oltre un anno ho un impianto solare, da Voi installato, senza accumulo, sarei interessato a sapere se è possibile effettuare un impianto ad accumulo con lo stesso inverter oppure permutare il vecchio con il nuovo. Grazie

    • Ecotecno Group ha detto:

      Buongiorno Carmine, per valutare questo tipo di installazione la invito a scrivere all’indirizzo ecotecnogroup@ufficio-marketing.com così da ricevere tutte le info necessarie. Oppure può chiamarci direttamente ai numeri che trova qui: http://ecotecnogroup.it/it/contatti.html

      A presto!

      • Giovanni Tamburri ha detto:

        VORREI sapere,in riguardo al rendimento { il 3000 % in più,rispetto a che cosa? (forse al 20% di quello che io conosco ) o a cosa? }

        Vi prego di essere chiari per favore.

        • Ecotecno Group ha detto:

          Buongiorno Giovanni! Se si riferisce all’articolo relativo al grafene, “http://ecotecnogroup.it/blog/2017/05/15/pannelli-solari-3-000-piu-performanti-ecco-il-segreto/”, l’incremento del 3000% è relativo alla capacità di accumulo dell’energia possibile grazie alla struttura particolare del grafene che consente una maggiore capienza e velocità di trasporto dell’energia derivata dai sistemi fotovoltaici. Per maggiori informazioni ci può contattare all’indirizzo “ecotecnogroup@ufficio-marketing.com”.

          Buona giornata!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Desideri maggiori informazioni?

Dichiaro di aver letto l'informativa sulla privacy
Desidero essere contattato